pannolini lidl lupilu toujours

FINALMENTE OMOGENEIZZATI BIOLOGICI A BUON PREZZO

Spread the love
  • 406
    Shares

Durante lo svezzamento avrei voluto dare a mia figlia sempre omogeneizzati bio. Però mi è toccato fare un po’ e un po’ perchè bio di solito fa anche rima con “caro”. All’epoca non c’era ancora la linea biologica Lupilu, da poco sugli scaffali di Lidl

 

Due figlie, sei anni di blog – dunque l’opportunità frequente di potermi confrontare con gli esperti – eppure non finisco mai di imparare cose nuove sul magico quanto complicato mondo dello svezzamento.

Comincio col dirvi che cosa rappresentava per me lo svezzamento, ok?

LI-BER-TA’

E quanto mi è mancata con la prima figlia, che cambia tutto così all’improvviso e mica te lo immagini!

Da neomamma mi ero immaginata che con lo svezzamento:

  • mia figlia non avrebbe più cercato il seno (primo errore!),
  • che tutto sarebbe andato liscio (secondo errore!)
  • e che nel giro di una settimana avrebbe fatto pranzo e cena come noi (terzo errore!)

quando mangia sporca tuttoCi abbiamo messo quasi due mesi per arrivare all’agognato pasto completo.

L’unica vera certezza, durante lo svezzamento, è che ci vuole tanta pazienza. E ancora di più dopo, quando vogliono fare da soli. Noi siamo proprio in quella fase lì e a volte è più quello che raccolgo da terra di ciò che finisce nello stomaco.

Parlando di svezzamento, l’altro giorno sono andata alla presentazione della nuova linea Lupilu di Lidl dedicata allo svezzamento e di origine rigorosamente biologica.

E’ una notizia grandiosa. E non è solo perchè Lidl da sempre propone prodotti di buona qualità a prezzi calmierati.

Sono un po’ stanca del fatto che “il meglio” debba andare sempre a chi ha più soldi.

La qualità si paga“, vero! Però sono convinta che si possa avere comunque un buon prodotto senza dover sborsare cifre esorbitanti.

In giro si trovano ottimi omogeneizzati bio ma diciamoci la verità: sono prodotti non accessibili a tutte le tasche visto che durante lo svezzamento si usano diversi vasetti al giorno.

Con questa linea Lupilu, Lidl rende gli omogeneizzati bio accessibili a tutti i genitori e quindi ai bambini.  

 

Quando ho avuto la mia prima bimba, entrambi eravamo a casa senza lavoro e tante volte avrei voluto darle il meglio, senza però poterlo fare.

Io che gestisco il blog mammarisparmio e vengo contattata spesso da mamme in difficoltà – se permettete – la trovo una notizia bellissima; per dire,  vasetti di verdure bio a 95 centesimi…

omogeneizzati bio in offerta lidl

Ecco nel dettaglio l’offerta pappe Lupilu:

Trovate:

  • OMOGENEIZZATO BIO CON MERLUZZO E VERDURE – Confezione: 80 g x 2  • Prezzo: € 1,69
  • OMOGENEIZZATO BIO DI TACCHINO – Confezione: 80 g x 2  • Prezzo: €1,69
  • PASSATO DI VERDURE CON PASTINA E VITELLO – Confezione: 200 g • Prezzo: € 1,49
  • PASSATA DI VERDURE CON RISO E MANZO BIO –Confezione: 200 g • Prezzo: € 1,29
  • BISCOTTI BIO PER L’INFANZIA – Confezione: 320 g • Prezzo: € 1,99
  • SEMOLINO DI GRANO E CREMA MULTICEREALI BIO – Confezione: 200 g • Prezzo: € 1,59
  • OMOGENEIZZATO BIO DI FRUTTA MISTA – Confezione: 100 g x 2 • Prezzo: € 0,95
  • PUREA DI MELA E BANANA BIO – Confezione: 100 g x 4 • Prezzo: € 1,89

pannolini lidl lupilu toujours

Forse già conoscevate il marchio Lupilu perchè presente da Lidl nell’abbigliamento bimbo e nel baby care. Uno su tutti? I mitici pannolini di Lidl con un ottimo rapporto qualità prezzo. Senza contare che Lidl fa spesso delle offerte random dedicate al mondo dell’infanzia. Noi, per esempio, ci siamo divertite tantissimo a fare il calco della manina con questo stampo che trovate, ciclicamente, in vendita.lupilu lidl calco manina lidl

Tornando allo svezzamento vi lascio con alcuni consigli della nutrizionista Silvia Goggi che rispondono a dubbi che magari, per ignoranza, nemmeno ci poniamo.

  • Mai cominciare lo svezzamento prima dei sei mesi perchè l’apparato digerente del bambino non è ancora completamente sviluppato ed è dimostrato come i bimbi svezzati prima incorrano in un rischio maggiore di allergie alimentari
  • Anche il latte formulato andrebbe dato a richiesta. Per cui se il piccolo gira la testa perchè non vuole mangiare tutti i 100 ml di latte, inutile insistere…mangerà più tardi!
  • Stessa cosa per la pappa. Se non vuole più mangiare cose solide, compenserà sicuramente con la dieta liquida. I bambini non hanno “vizi” alimentari come noi adulti. Seguono il loro istinto e ciò che gli dice il pancino.

    flor e tiara

    Flor ama imboccare la sorella ma non amava essere imboccata…

  • Le proteine animali, derivanti da carne e pesce, andrebbero date a pranzo perchè i bambini hanno bisogno di energie per crescere e non solo per respirare e muoversi. Se noi adulti mangiassimo carote per due mesi non succederebbe nulla. Certo, avremo una dieta sbilanciata e carenze di varia natura ma non smetteremmo di crescere come accadrebbe a un bambino.
  • L’acqua andrebbe data con la tazza montessoriana, quella con i manici ai lati perchè il biberon o la tazza col beccuccio predispongono il bimbo a bere di più e quindi a gonfiarsi il pancino di acqua.
  • Possiamo preparare noi la pappa a casa? Certo che sì ma il baby food a differenza del pollo che prendiamo dal macellaio o al super è iper controllato e garantito.
  • Importanti sì le verdure ma senza esagerare nei primi mesi perchè contengono molte fibre e potrebbero aumentare il senso di sazietà. La parte proteica e quella dei carboidrati devono prevalere.
  • Non esagerare col parmigiano. Se c’è già la carne non serve metterlo anche sulla crema di cereali (io facevo spesso questo errore perchè mi sembrava non sapesse di nulla, ma vero è che i neonati hanno una percezione del sapore completamente diversa dalla nostra)
  • In un mondo ideale la sera andrebbero dati sempre legumi come fonte proteica.
  • La carne lavorata (i salumi!) andrebbe proprio evitata perchè è stato dimostrato essere carncerogena. Non a caso nella sua offerta bio Lidl non ha messo il famoso prosciutto cotto omogeneizzato.
  • Via libera all’olio di oliva. Non state a misurare il cucchiaino con mano tremante, perfettamente a filo come se davanti aveste una nonnina 90enne che deve stare a dieta… Usate il buon senso, è la cosa migliore!
  • I bambini non dovrebbero mangiare le stesse cose che mangiamo noi. Non subito almeno! Si può sì preparare un’unica pietanza ma deve essere adattata ai bisogni del piccolo. Per cui se a cena c’è il passato di zucca, per lui è necessario aggiungere una fonte proteica, di grassi e di carboidrati.  Quindi basterebbe aggiungere un po’ di olio, formaggio e della crema di cereali.
  • I bambini possono mangiare tutto. L’unica cosa veramente sconsigliata fino ai 12 anni di età sono i funghi, poichè il loro fegato è ancora troppo piccolo e potrebbe avere problemi a smaltirli.
  • Il miele va assolutamente evitato fino ai 12 mesi perchè può contenere spore di botulino.

 

 

 

 


Spread the love
  • 406
    Shares

One thought on “FINALMENTE OMOGENEIZZATI BIOLOGICI A BUON PREZZO”

  1. Ottimo articolo. I consigli che dai sono molto utili.
    Io preferisco preparare le pappette per mio figlio in casa, così posso controllare gli ingredienti e capire meglio cosa piace al mio piccolo.
    Non è meglio farli in casa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.