CRESCE IL DEFINITIVO MA IL DENTE DA LATTE E’ ANCORA LI’

Il dente da latte non è ancora caduto eppure sotto sta già spuntando quello definitivo. Una mamma preoccupata chiede alla nostra esperta se può essere un problema per il sorriso del suo bambino.

IMPORTANTE: Ho aggiornato questo post con la mia esperienza personale, lasciando prima il commento dell’odontoiatra pediatrica che ospito sul mio blog. Chi l’avrebbe mai detto che ci sarebbe successo lo stesso? Ecco prima la domanda della lettrice e poi la nostra storia.

Il mio bimbo ha appena compiuto 5 anni. Un incisivo inferiore é caduto ed é subito spuntato quello definitivo. Da circa una settimana é spuntato anche l’altro incisivo inferiore. Ma il dente da latte é ancora lì e si muove… Potrebbe comportare qualche problema il fatto che il dente definitivo stia crescendo quando ancora il dente da latte, seppur lento, é ancora li!?

Grazie mille Lynn

 

Risponde la dottoressa Marta Muscettola, specialista in odontoiatria pediatrica.

Cara Lynn, la tua domanda é molto pertinente; infatti un dente definitivo non puó convivere con il suo corrispondente dentino da latte perchè nell’arcata dentaria non c’é spazio per entrambi.

Dai 5 anni in poi generalmente i bimbi iniziano a cambiare gli incisivi inferiori, ognuno seguendo una sua tempistica, che può essere a seconda dei casi anche precoce o tardiva.

Nel caso di tuo figlio sono spuntati giá entrambi gli incisivi , e ciò vuol dire che i tempi sono maturi perché avvenga il cambio, dunque ti consiglio di far visitare il piccolo al piú presto dal tuo dentista, affinché possa procedere con l’estrazione dell’incisivo da latte ancora presente in modo da evitare un’inclinazione non desiderata del dente definitivo.

sorriso bambina

Il sorriso sdentato di una bambina. Immagine tratta da Photofree

 

Infatti il dente definitivo, non avendo la possibilitá di prendere posto in quella che dovrebbe essere la sua sede naturale (ancora occupata dal dente da latte), tenderá a spostarsi in avanti o indietro e quindi non sará allineato.

Per piú tempo persisterà questa situazione , piú difficile sará il suo spontaneo raddrizzamento una volta rimosso il dentino da latte e probabilmente sarà poi necessario ricorrere ad una terapia ortodontica (l’ apparecchio) .

Dott.ssa Marta Muscettola, riceve a Roma in zona Prati (studio DentalPrati)

Ed eccoci qui ora con la nostra storia di dente rotto che non vuole cadere nonostante dietro ci sia già il definitivo

Flor, quando aveva cinque anni, inciampando ha sbattutto contro una panca, spezzandosi il dentino sotto. Fortunatamente quel dentino, tra tutti i dentini da latte, è stato il primo a dondolare. Dondola, dondola e dondola.

Ma quanto ci mette un dentino da latte a cadere?

Dipende. Ho visto che alcuni dal primo dondolio nel giro di un mesetto sono caduti, altri sono lì che dondolano e dopo due mesi sono ancora lì. Una risposta non me la sono ancora data.

Ma torniamo al nostro dente spezzato che dondola.  Ebbene a un certo punto mi rendo conto che la genigiva è scesa parecchio, si presenta non solo abbassata rispetto alle altre, ma anche rossa e infiammata.

Vedete nella foto sotto come il dente appariva abbassato rispetto agli altri?

dentino con gengiva scavata infiammata

Non solo! Mi rendo conto che dietro al dente – ormai tutto storto perchè prossimo alla caduta – c’è anche un altro dentino: il definitivo! Eccolo nella foto sotto, più indietreggiato e non allineato rispetto agli altri denti proprio perchè il dentino da latte sta occupando lo spazio che gli spetterebbe. I due denti, da latte e definitivo, crescono assieme, quasi accavallati e così siamo in presenza di due fila di denti. 

dentino da latte dietro definitivo

Preoccupatissima vado subito dal dentista. Del tipo che sembrava una questione di vita o di morte per me, perchè avevo letto su internet che il dente sarebbe potuto crescere storto. Poi dopo,  ho capito sì che bisogna esserete tempestivi ma che i denti “camminano” e si rimettono in sede da soli, soprattutto nei bambini.

Come dice la nostra esperta sopra, il dente definitivo farà fatica ad allinearsi e ritrovare la sua posizione naturale solo se rimane troppo tempo in contemporanea con quello da latte. Avete visto, quello di mia figlia Flor era spuntato non da molto. Me ne sono accorta solo perchè avevo notato la gengiva infiammata e le ho chiesto di aprire la bocca. 

prima volta dal dentista

Dopo avergli fatto asportare il dentino da latte, il dente definitivo è avanzato in avanti e si è allineato agli altri. Certo non dall’oggi al domani, ci è voluto un paio di mesi.

dentino definitivo arretrato rispetto agli altri

Dentino appena tolto, ecco che il definitivo ha finalmente spazio.

Il dentista dice avrei potuto benissimo togliere anch’io quel dentino da latte tanto era pronto.

Semplicemente avrei dovuto tirarlo dato che ormai la radice non c’era più, ma diamine era il suo primo dentino e non ero ancora molto esperta, quindi ho avuto paura di poterle fare male.

perso il suo primo dentino da lattePer la mia bambina si è trattato della sua prima volta dal dentista ed è stata bravissima. Ci hanno dato anche il dentino in una bustina che abbiamo messo sotto il cuscino aspettando la fatina del dentino.

Tutto è bene quel che finisce bene.

 

GIOCO SOQQUADRO CRANIO CREATIONS CON LO SCONTO DEL 20 PER CENTO (QUI IL CODICE)

Per voi che leggete uno speciale sconto del 20% sulla linea Soqquadro di Cranio Creations, una caccia al tesoro che appassionerà tutta la famiglia. Così tanto che Flor vorrebbe giocarci anche tutti i giorni

Si apre ora una fase nuova per Flor, 6 anni lo scorso giugno. E non solo perché da poco ha cominciato la scuola elementare di cui è entusiasta.
È curiosa – tutti i bambini lo sono, lo so – ma è come pone le domande e ragiona poi sulle risposte che mi lascia affascinata.
Anche il gioco, che è sempre stato il mio tallone d’Achille  ha ora un sapore nuovo.
Se prima è sempre stato il papà a occuparsi di questa “faccenda” – del resto i maschi non crescono mai, vero? 😉 – adesso che Flor ama fare giochi più “strategici”, anche per me giocare è diventato un divertimento e non più una noia.

E’ arrivata l’ora dei giochi per tutta la famiglia

Non sono una di quelle mamme ossessionate dai giochi intelligenti, pedagogici, che devono per forza insegnare qualcosa ai bambini: giochi che insegnano l’inglese, giochi che fanno imparare le prime lettere e numeri…
Il gioco deve anche essere fine a se stesso: un momento di relax e svago per il bambino.
Col lavoro di blogger, logicamente, mi passano tantissimi giochi tra le mani. Quindi so di cosa parlo, fidatevi.
Uno dei giochi che più sta appassionando Flor è la Caccia al Tesoro di Cranio Creations. Che poi, ditemi quale bambino non ami giocare alla caccia al tesoro? Un classico intramontabile.
Soqquadro – questo è il nome del gioco in scatola – è una caccia al tesoro speciale perchè non comporta preparativi, nascondigli e indovinelli da risolvere.
E’ tutto molto più semplice  e immediato (enorme vantaggio per noi genitori!).
Prima di spiegarvi meglio il gioco e le sue regole  vi dico subito il codice sconto valido su  Soqquadroo e Soqquadro Visual:  RISPARMIACONCRANIO da inserire nel carrello al momento del check-out e questo è link per accedere alla pagina di Soqquadro: http://www.craniocreations.it/prodotto/soqquadro/
codice sconto giochi cranio creations

Un gioco che non fa stancare subito i bambini

Se volete andare sul sicuro e prendere un gioco che non verrà accantonato dopo un  paio di giorni, vi consiglio una delle tre versioni di Soqquadro, che  trovate anche nelle opzioni Visual (con carte raffigurate) e Outdoor (per cacce al tesoro anche all’aperto, mare, parchetto o montagna che sia), che tornerà disponibile online da gennaio 2019.
Flor , dei tre, ha scelto Visual Soqquadro., decisamente la più adatta ai bambini più piccoli che non sanno ancora leggere come lei (e che quindi possono giocare tra loro senza la presenza di un adulto).
caccia al tesoro per bambini

Ecco alcuni degli accoppiamenti che abbiamo realizzato.

Ma come si gioca a Visual Soqquadro?

Nella scatola trovate un mazzo di carte che raffigurano degli oggetti come una palla o la torre Eiffel. Ebbene, lo scopo del gioco è trovare questi oggetti nella casa. Chi trova più oggetti vince. Semplice no?
E’ un gioco che stimola tantissimo l’immaginazione e la fantasia dei bambini e la cosa bella è che anche se si perde una carta del mazzo, non succede nulla! E come immaginerete, per noi, con la sorellina di due anni e le sue incursioni, il rischio che accada è elevatissimo!
tiara che gioca a soqquadro
E’ sicuramente un gioco originale adatto a bambini di 5 anni ma anche 6 anni, 7 anni, 8 anni…90 anni! Insomma, non ci sono limiti di età.
Flor vorrebbe giocarci tutti i giorni, cosa non fattibile ovviamente.
Naturalmente sa bene che una delle regole del gioco è anche quella di mettere in ordine gli oggetti a fine gioco.
L’altra sera, mentre giocava col papà,  mi ha fatto morire dal ridere! E’ capitata la carta del fachiro.
giochi per bambini originali
Guardate cosa si è inventata? E’ andata a scovare il mio tappetino pieno di punte per quando ho mal di schiena.
flor che gioca
La versione classica di Soqquadro invece ha anche un tabellone, una clessidra per tenere il tempo e delle carte e sfide più articolate, come per esempio la richiesta di un oggetto di colore rosso che al tempo stesso sia anche ruvido.
Sul sito di Cranio Creations trovate tantissimi giochi davvero originali e adatti a diverse età ed esigenze. Ecco alcuni esempi.
giochi per tutta la famiglia cranio creations
Questi giochi così belli e curati, normalmente, si trovano nelle librerie…e mi sale un pizzico di nostalgia ripensando a quando mio papà mi portava alla libreria dei ragazzi, quella che stava sotto la metropolitana della linea rossa a Milano e che ora non c’è più.
Vabbeh ora esistono i siti internet che almeno permettono a tutti – anche a chi vive nel paesino sperduto di montagna – di giocare con giochi che altrimenti sarebbero alla portata di pochi.