Comprare un auto con il finanziamento, occhio al prestito!

Spread the love

Sono ormai mesi che stiamo cercando una nuova auto e non ci decidiamo mai. Una volta è colpa degli incentivi statali finiti troppo presto, un’altra è perché discutiamo all’infinito sul modello da prendere. Siamo orientati verso un’auto a km 0 per spendere meno ma allo stesso tempo ci piacerebbe un veicolo ibrido. Trattandosi di una tecnologia abbastanza nuova non è facile trovare molte offerte di auto aziendali o usate che rispondano alle nostre esigenze. Sta di fatto che abbiamo già girato diverse concessionarie e anche effettuato diversi test-drive terminati poi in un nulla di fatto. Se è vero che non siamo ancora pronti sul da farsi, non possiamo dire altrettanto su come andremo a finanziare il nostro progetto. Una cosa l’abbiamo capita: non faremo un finanziamento con la concessionaria. Anche quando il prezzo è interessante, questo è sempre vincolato a un finanziamento che passi obbligatoriamente attraverso la concessionaria. Conti alla mano però scoprirete che così facendo pagherete l’auto molto di più; gli sconti proposti, infatti, sono solo specchietti per le allodole subito compensati da interessi molto alti.

Avete mai notato poi che quando acquistate un’auto tramite finanziamento in concessionaria siete anche vincolati a stipulare una polizza assicurativa? Tutte clausole che fanno lievitare il prezzo iniziale. Non serve un genio per capire che se la concessionaria spinge per il finanziamento è perché dalla stipula di questi contratti guadagna delle commissioni.

Questo è il modello di auto che fino adesso più ci è piaciuto di più: la Suzuki VItara a me piacerebbe la Fiat 500X ma purtroppo non è ancora disponibile nella versione ibrida

Fatte queste premesse, è comprensibile che la via più intelligente da percorre quando si desidera acquistare un’auto a rate è chiedere un prestito per conto proprio a una banca o a una finanziaria. Noi faremo sicuramente così, perché fatti due calcoli, è la modalità che fra tutte fa più risparmiare. 

Anche tra i prestiti personali è necessario sapersi orientare perché l’offerta online attuale è una vera e propria giungla. 

Cosa guardare quando si parla di prestiti personali?

Per esempio che non ci siano costi di gestione mensili o spese per le comunicazioni online (queste davvero odiosissime e ingiustificate che mi fanno subito pensare a una fregatura). Tanto meglio se il prestito online che avete scelto comprende la possibilità di firmare i documenti in modalità di digitale così vi risparmierete un sacco di scartoffie e farete del bene all’ambiente. Uno dei plus che può vantare un prestito rispetto a un altro è quello di avere le spese di istruttoria pratica gratuite. Tutte queste voci che ho appena elencato sono sempre vere nel prestito ProntoTuo di Sella Personal Credit. Se cliccate qui di seguito potrete fare una simulazione del prestito, inserendo la somma che vi serve per realizzare i vostri sogni e vedere subito a quanto ammonterebbe la rata mensile. Potrete calcolare immediatamente quindi il valore degli interessi e capire come questi andranno a impattare sulle vostre finanze nel lungo periodo. 

Se non siete molto smart con la Rete o avete paura di sbagliare qualche passaggio, sappiate che la compilazione online della pratica avviene anche con l’assistenza di un operatore. Sì, qualcuno di umano a cui fare domande e non un BOT che risponde sempre con la stessa litania a domande diverse. Un dettaglio che di questi tempi fa un’enorme differenza.


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.