prestito auto usata

PRESTITO PER L’AUTO NUOVA E FINANZIAMENTO DALLA CONCESSIONARIA, PERCHE’ NON MI FIDO

Spread the love

Non è un mistero che da anni diciamo di voler cambiare l’auto.

Il primo post, in tal senso, risale a 5 anni fa quando avevamo l’Audi A2 che abbiamo poi rivenduto a nemmeno 1000 euro tramite il sito Noicompriamoauto.

Per quanto fosse una  macchina esteticamente ancora molto bella era ormai vecchia – immatricolata nel 2001 – con così tante magagne al motore che per rimetterla a posto ci sarebbero serviti 3mila euro. Capirete che non ne valeva la pena. 

La provvidenza nel frattempo ci ha fatto arrivare in dono una Lancia Musa usata del 2005. La moglie di mio padre ha cambiato auto e ci ha regalato la sua. Anche l’Audi, a dire il vero, era sua…

Adesso non possiamo più sperare in nuovi cambi d’auto, poiché ha deciso che le è più conviente avere un’auto in affitto.

Dunque il momento di comperare una nuova auto sembra finalmentearrivato!

Non abbiamo più scuse, se non quella dei soldi…che poi tanto una scusa non è, a dirla tutta.

La Lancia Musa era perfetta fintantoché eravamo in 3 ma da quando la famiglia si è allargata, un’auto più grande ci farebbe davvero comodo

chicco trio bagagliaio lancia

Il punto è che i seggiolini auto occupano un sacco di spazio e quelle volte che capita di avere dietro anche mia mamma, diventa davvero complicato. Anche fare la spesa non è semplice, perché quando comperi una box di pannolini e due casse d’acqua, il bagagliaio è praticamente già pieno. Per non parlare del passeggino…

Quindi, idealmente, staremmo cercando una macchina grande ma non troppo lunga perché abitando a Milano le dimensioni sono importanti per trovare parcheggio facilmente.

Trovo carini quei minisuv da città, un po’ alti dato che in famiglia siamo tutti degli stangoni. Naturalmente deve avere 5 porte.

Esteticamente, invece, non amo le carrozzerie troppo aggressive ma mi piacciono quelle con i fanali un po’ tondeggianti.

Ma conviene davvero comperare un’auto usata?

La risposta è sì perché, com’è risaputo, il mercato automotive è tra quelli che si svalutano più in fretta.

Un’auto nuova, dopo nemmeno un mese vale poco più della metà. Forse, semplicemente, perché è sospetto che uno voglia sbarazzarsi di un’auto muova dopo appena un mese?

Chissà, me lo sono sempre chiesto…

La soluzione delle auto a kilometro zero è l’alternativa che mi dà più garanzie. Ovvero quelle auto aziendali, usate pochissimo oppure  usate dalle concessionarie per far fare le prove giro ai clienti. Sono praticamente nuove ma hanno degli sconti davvero importanti

Purtroppo le nostre finanze attuali non ci permettono di acquistare un auto nuova e nemmeno usata sull’unghia.

Una spesa che azzererebbe  tutti i nostri risparmi in un sol colpo. Ed è una cosa che non possiamo fare dato che siamo genitori di due bambine e gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo (come per esempio le spese condominiali straordinarie che ci attendono l’anno prossimo).

Sarà anche che l’auto la usiamo molto poco, per cui sicuramente non è tra le nostre priorità.

Tuttavia non è una cosa così impossibile. Ho dato un’occhiata alle valutazioni delle auto usate sul mensile Quattroruote e con 10mila euro si possono comperare dei modelli davvero interessanti e nemmeno troppo vecchi.

prestito auto usata

Per i soldi potremmo chiedere un finanziamento, ma personalmente eviterei di farlo tramite la concessionaria. Per un semplice fatto: non mi fido! Avrete sentito parlare della multa dell’Antitrust nei confronti delle case automobilistiche che –  in accordo con le finanziarie –  avevano fatto cartello per tenere i tassi d’interesse più elevati  rispetto a quelli dettati dalla Banca Centrale Europea.

In pratica le persone che hanno acquistato un’auto con queste modalità tra il 2003 e il 2017 hanno pagato più del dovuto. Si è trattato di una vera e propria truffa ai danni del consumatore. A tal proposito siete sempre in tempo a chiedere il rimborso per i soldi pagati in più (qui a questo link sono descritte le modalità per prendere parte alla class action attivata dal Altroconsumo: https://www.altroconsumo.it/azioni-collettive/finanziamenti-auto ).

Oggi, grazie a internet, è possibile richiedere prestiti molto convenienti rispetto a un tempo. Per esempio, facendo la prova sul sito Younited Credit con un finanziamento di 11mila euro in 3 anni con Taeg 4,95% e Tan 3,75 viene fuori una rata mensile di 328,89 e un importo totale dovuto di 11.840 euro. In pratica l’auto ci costerebbe 800 euro in più, ovvero poco più di 260 euro di interessi l’anno.

L’erogazione del credito avviene completamente online tramite bonifico bancario, i documenti richiesti sono un documento personale e le ultime due buste paga;  una volta inseriti tutti i documenti la risposta avviene in appena 24h. Va da sé che chi ha un passato da  cattivo pagatore non può essere finanziato. Cliccate qui di seguito se volete fare delle simulazioni di prestito con la cifra di vostro interesse. :

Dato che dal prossimo settembre non avremmo più la rata del nido perché Tiara comincerà la materna, forse è la volta buona che la famiglia Risparmio abbia una macchina nuova (usata)? 😊 Intanto mio marito continua a sognare scattando foto alle auto lussuose che parcheggiano davanti al suo ufficio, dove c’è un noto albergo cinque stelle milanese…


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.